Vai a sottomenu e altri contenuti

Imposta Comunale sugli Immobili - Cosa devo sapere

Con decorrenza 1° gennaio 2012, l'Imposta Comunale sugli Immobili, è stata sostituita dall'Imposta Municipale Propria IMU.

L'IMU con decorrenza dal 2014 è una componente dell'imposta unica comunale (IUC)

Pertanto le relative informazioni, il regolamento ed i modelli di dichiarazione, sono consultabili accedendo alla sezione Servizi > Tutti i servizi per il cittadino e le imprese > Tributi e Canoni > Inposta Unica Comunale IUC o accedendo direttamente all'indirizzo http://www.comune.seulo.ca.it/servizio/125

ICI

CHI DEVE PAGARE L'IMPOSTA

Soggetto passivo dell'imposta, tenuto al pagamento ed alla relativa dichiarazione è:

• il proprietario di fabbricati, terreni fabbricabili o agricoli;
• il titolare del diritto di usufrutto, uso o abitazione, enfiteusi e superficie su fabbricati, terreni fabbricabili o agricoli;
• il locatario di immobili concessi in leasing.

OGGETTO DELL'IMPOSTA

Sono soggetti a Ici i seguenti immobili:

1. I fabbricati; per fabbricato si intende l'unità immobiliare iscritta o che deve essere iscritta nel catasto edilizio urbano, considerandosi parte integrante del fabbricato l'area occupata dalla costruzione e quella che ne costituisce pertinenza; il fabbricato di nuova costruzione è soggetto all'imposta a partire dalla data di ultimazione dei lavori di costruzione ovvero, se antecedente, dalla data in cui è comunque utilizzato od ccatastato;
2. Le aree fabbricabili; intesa quale area utilizzabile a scopo edificatorio in base agli strumenti urbanistici generali o attuativi ovvero in base alle possibilità effettive di edificazione
N.B. Il comune di Seulo ai sensi dell'art. 7, lettera h), del Decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504 è incluso nell'elenco dei Comuni sul cui territorio i terreni agricoli sono esenti dall'Ici

A CHI SI PAGA L'IMPOSTA

L'imposta deve essere pagata a favore del Comune nel cui territorio l'immobile insiste interamente o prevalentemente.

COME SI CALCOLA L'IMPOSTA

1. Individuazione della base imponibile; la base imponibile è così determinata:

- per i fabbricati iscritti in catasto, il valore è costituito dalla rendita catastale risultante il 1° gennaio dell'anno per il quale si deve effettuare il pagamento, aumentata del 5% e moltiplicata per i seguenti coefficienti:

• 100 se si tratta di unità immobiliari classificate nei gruppi catastali A (abitazioni) e C (negozi, depositi, laboratori, ecc.), con esclusione delle categorie A/10 e C/1;
• 140 se trattasi di unità immobiliari classificate nel gruppo catastale B (collegi, convitti, ecc.);
• 50 se trattasi di unità immobiliari classificate nella categoria A/10 (uffici e studi privati) e nel gruppo D (opifici, alberghi, teatri, banche, ecc.);
• 34 se si tratta di unità immobiliari classificate nella categoria C/1 (negozi e botteghe).

- per le aree fabbricabili, la base imponibile è costituita dal valore venale in comune commercio al 1° gennaio dell'anno di imposizione, avendo riguardo alla zona di ubicazione, all'indice di edificabilità, alla destinazione d'uso consentita, agli oneri per lavori di adattamento del terreno necessari per la costruzione, ai prezzi medi rilevati sul mercato per la vendita di aree aventi caratteristiche similari.

Attenzione:
L'ammontare dell'imposta è determinato proporzionalmente alla quota ed ai mesi dell'anno nei quali si è protratto il possesso; il mese è considerato per intero se il possesso si è protratto per almeno 15 giorni, periodi inferiori non sono considerati L'imposta compete proporzionalmente alla quota e ai mesi di possesso,

N.B. Puoi calcolare l'imposta da pagare, comodamente a casa tua, utilizzando il prospetto ''Calcolo ICI . Fai da te'', che trovi in allegato.

COME SI PAGA L'IMPOSTA

Termini di pagamento:
il versamento dell'imposta complessivamente dovuta al comune per ciascun anno, deve essere effettuato in una delle seguenti modalità:
1. in due rate:
- la prima in acconto, entro il 16 giugno, pari al 50 per cento dell'imposta dovuta, calcolata sulla base delle aliquote e delle detrazioni deliberate dal comune per l'anno precedente.
- la seconda rata a saldo, deve essere versata dal 1° al 16 dicembre, a saldo dell'imposta dovuta per l'intero anno, con eventuale conguaglio sulla prima rata versata.
2. in unico versamento
il contribuente ha facoltà di pagare in unica soluzione l'imposta dovuta per l'intero anno. In questo caso, il versamento dovrà essere effettuato entro il termine stabilito per il versamento dell'acconto, cioè entro il 16 giugno.
Modalità di pagamento:
Il pagamento dell'I.C.I. deve essere effettuato:
1 mediante un versamento su conto corrente postale N 88696554 intestato a ''Equitalia Sardegna S.p.A. Seulo - NU - ICI''. Il versamento potrà essere effettuato presso le agenzie e le filiali di Equitalia Sardegna S.p.A. e presso gli uffici postali. Su entrambe le parti del bollettino di conto corrente postale, il contribuente deve indicare:
• il numero di conto corrente postale 88696554, (se non già presente nel bollettino);
• l'importo complessivo dell'imposta da pagare, in cifre e in lettere negli appositi spazi, arrotondando all'euro, per eccesso se la frazione è superiore a 49 centesimi, per difetto se pari o inferiore a detto importo;
• l'intestazione, ''Equitalia Sardegna S.p.A. Seulo - NU - ICI'', (se non già presente nel bollettino);
• Cognome e nome o ragione sociale e indirizzo del contribuente;
• il comune destinatario del versamento ed il codice di avviamento postale, Seulo - 08030'';
• il codice fiscale del contribuente;
• in modo distinto, l'imposta dovuta per aree fabbricabili, abitazione principale ed altri fabbricati;
• il numero dei fabbricati per i quali si sta effettuando il versamento;
• le ultime due cifre dell'anno di competenza del tributo;
• con una ''X'' indicare se si tratta di versamento in acconto oppure saldo, mentre vanno barrati entrambi, se il versamento è effettuato in unica soluzione;
• ove ricorra, indicare l'importo della detrazione comunale per abitazione principale;

2 In alternativa, il versamento può essere effettuato tramite modello F24. Se si sceglie di pagare mediante Modello F24, occorre compilare la Sezione ''ICI ED ALTRI TRIBUTI LOCALI'' inserendo, oltre agli altri dati identificativi dell'immobile:
• In corrispondenza di ''Codice Ente/Codice Comune'' il codice I707
• In corrispondenza di ''Codice Tributo'', a seconda del caso:
3901 se il versamento è relativo all'imposta per l'abitazione principale
3903 se il versamento è relativo all'imposta per aree fabbricabili
3904 se il versamento è relativo all'imposta altri fabbricati.

Si ricorda che:
- l'importo minimo da pagare è 2,07 euro
- il pagamento dell'imposta deve essere effettuato con arrotondamento all'euro: per difetto, se la frazione è inferiore a 50 centesimi, per eccesso, se superiore a detto importo.


N.B. le persone fisiche non residenti nel territorio dello Stato possono effettuare il versamento dell'imposta comunale sugli immobili, in unica soluzione entro 16 dicembre, con applicazione degli interessi nella misura del 3 per cento, (ai sensi del art. 1, comma 4 bis, D.L. 23 gennaio 1993, n. 16).
Se l'imposta viene pagata all'estero, si può utilizzare una delle seguenti modalità:
- Vaglia postale intestato al comune di Seulo;
- Bonifico bancario su IBAN: IT 88 Z 01015 86970 000000010389.

ABITAZIONE PRINCIPALE
Con il Decreto Legge 27 maggio 2008, n. 93, è stata esclusa dall'imposta comunale sugli immobili, l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale dal soggetto passivo, ad eccezione di quelle di categoria catastale A1, A8 e A9. Ai sensi dell'articolo 8, comma 2, del Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 504, per abitazione principale si intende quella nella quale il contribuente, che la possiede a titolo di proprietà, usufrutto o altro diritto reale, e i suoi familiari dimorano abitualmente. L'abitazione principale, coincide, salvo prova contraria, con quella di residenza anagrafica
Continuano a pagare con l'aliquota ridotta del 4,5 per mille e l'applicazione della detrazione di 130,00 euro i proprietari di immobili appartenenti alle categorie catastali A1, A8, A9 e i residenti all'estero per gli immobili ad uso abitativo non locati.

Ai sensi del vigente regolamento per l'applicazione dell'Imposta Comunale sugli Immobili, ai fini della determinazione dell'imposta da pagare, sono considerate pertinenze dell'abitazione principale le unità immobiliari classificate o classificabili nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, destinate ed effettivamente utilizzate in modo durevole a servizio dell'abitazione principale, anche se non appartengono allo stesso fabbricato.

DICHIARAZIONE

A partire dall'anno 2008, la dichiarazione ai fini dell'imposta comunale sugli immobili (ICI), deve essere presentata nei casi in cui le modificazioni soggettive ed oggettive che danno luogo ad una diversa determinazione dell'imposta dovuta, attengono a riduzioni d'imposta e in quelli in cui dette modificazioni non sono immediatamente fruibili da parte dei comuni attraverso la consultazione della banca dati catastale.
La semplificazione in questione comporta che non deve essere presentata la dichiarazione ICI quando gli elementi rilevanti ai fini dell'imposta comunale dipendono da atti per i quali sono applicabili le procedure telematiche previste dall'art. 3-bis del D. Lgs. 18 dicembre 1997, n. 463, relativo alla disciplina del modello unico informatico (MUI). Il MUI è, infatti, il modello che i notai utilizzano per effettuare, con procedure telematiche, la registrazione, la trascrizione, l'iscrizione e l'annotazione nei registri immobiliari, nonché la voltura catastale di atti relativi a diritti sugli immobili.

Per informazioni più approfondite relativamente all'obbligo di presentazione della dichiarazione, si rinvia alle ''Istruzioni per la compilazione della Dichiarazione ICI'', presenti in allegato unitamente al modello di dichiarazione che puoi stampare e compilare per la presentazione all'ufficio

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Calcolo ICI - 'Fai da te' Formato xls 27 kb
Modello Dichiarazione ICI Formato pdf 48 kb
Istruzioni per la compilazione del Modello di Dichiarazione ICI Formato pdf 121 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Ufficio Tributi
Referente: Serenella Melas
Indirizzo: Piazza del Popolo 3, 08030 Seulo (CA)
Telefono: 078258109Int.2
Fax: 078258330  
Email: ragioneria@comune.seulo.ca.it
Email certificata: ragioneria@pec.comune.seulo.ca.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto